CITY CONCERT
"GRAND TOUR-LA CAMPANIA DELLA MUSICA" OMAGGIO A ENRICO CARUSO

Domenica 11 ottobre ore 11.00
Evento con prenotazione obbligatoria:  accreditipcn@gmail.com

Gallerie d'Italia - Palazzo Zevallos Stigliano
Via Toledo, 185

"Evento realizzato dalla Scabec nell'ambito del progetto "Grand Tour. La Campania della Musica, omaggio a Enrico Caruso", direzione artistica di Laura Valente
FRANCESCO D’ERRICO, pianoforte

Per Enrico caruso la canzone napoletana è compagna di vita, lingua materna, radice che non si estirpa. La canta in pubblico, la incide su cilindri e dischi, la accenna in compagnia di amici; la ricorda tra gli emigranti in America.
Incide molte canzoni napoletane, le rende protagoniste del mercato discografico, contribuendo ad abbattere le barriere tra musica colta e popolare.

In quei pesanti dischi neri di gommalacca c’è la sua identità  inquieta, segnata dal ricordo e dalla nostalgia. Ma anche allegrezza, istinto di sopravvivenza, fame di vita.

Canta  Caruso, per il pubblico del Metropolitan, per gli emigranti  sbarcati a  New York e finiti a mangiare “l’amaro pane” della lontananza, per i soldati  in partenza per il fronte.
Canta  Vesti la giubba  al Met  e  contemporaneamente è affascinato dal jazz americano, tra suggestioni di casa e l’attrazione per Enterteiner  di  Scott Joplin.
Caruso, Napoli, l’America: Francesco D’Errico, con la sua straordinaria tinta di interprete, ci restituisce  una selezione di melodie care al grande tenore, in chiave jazz.   Con un piccolo omaggio anche all’America che ha il coraggio di denunciare i linciaggi dei neri nelle piantagioni del Sud (Strange fruit) e al suo compositore simbolo, George Gershwin, che con   Porgy  and Bess   fa nascere, a dispetto della critica, la nuova opera a stelle e strisce, figlia di melodie lussureggianti, sintesi  magnifica di linguaggi e stili.
Laura Valente

Programma:

Scott Joplin, The Entertainer
Cardillo, Cordiferro, Core 'ngrato
Teodoro Cottrau, Santa Lucia
Capurro, Di Capua, 'O sole mio
Ruggero Leoncavallo, Vesti la Giubba  da Pagliacci
Lewis Allan (Abel Meeropol), Strange fruit
George Gershwin, Summertime da Porgy and Bess